• slidebg1
  • slidebg1

NEWS


Il Ministero del Lavoro modifica le FAQ per le dimissioni Online

Il Ministero del Lavoro ha aggiornato le FAQ sul sito Cliclavoro riguardanti la nuova procedura di dimissioni online entrata in vigore lo scorso 12 marzo. Questa ha posto l’obbligo, al lavoratore che vuole recedere dal rapporto di lavoro, di trasmettere il modulo di dimissioni o risoluzione consensuale del rapporto al Ministero del Lavoro.
L’aggiornamento delle FAQ riguarda la gestione della procedura telematica per i rapporti di lavoro instaurati prima del 2008. In questo caso, per accedere alla compilazione del modello telematico, è necessario indicare se il rapporto di lavoro oggetto delle dimissioni o della risoluzione consensuale sia stato instaurato prima o dopo il 2008. Qualora non vi siano comunicazioni obbligatorie relative al rapporto di lavoro, è possibile selezionare l’opzione “Prima del 2008” e compilare manualmente i campi del modello telematico, senza indicare la data di inizio del rapporto di lavoro che non è un campo obbligatorio.
Si ricorda inoltre che sono obbligati a seguire la nuova procedura tutti i lavoratori dipendenti del settore privato, con la sola eccezione delle dimissioni o risoluzioni consensuali presentate da:
 

- Lavoratori domestici;
- Lavoratori dipendenti del settore pubblico.
- Lavoratori nelle sedi conciliative.
- Lavoratrici madri o lavoratori padri soggetti a convalida nel periodo tutelato dalla legge (fino a 3 anni di età del bambino).
- Lavoratori durante il periodo di prova.
 
Il lavoratore può procedere alla trasmissione dotandosi di PEC, Pin INPS e credenziali di accesso al portale Cliclavoro oppure rivolgendosi ad uno dei soggetti abilitati individuati dalla norma (patronati, organizzazioni sindacali, enti bilaterali, commissioni di certificazione).



Condividi su: Linkedin